Nuove denominazioni Carburanti - Concessionaria Giacobbe Automobili Auto Lonato del Garda

Nuove denominazioni Carburanti

Da venerdì 12 ottobre nei paesi Ue sono cambiati i nomi e i simboli per identificare il carburante, vediamo come riconoscerli…
Ogni carburante è così associato a un simbolo:
il cerchio indica tutti i tipi di benzina,
????il quadrato i gasolio
???? il rombo i carburanti gassosi.

All’interno del simbolo è inserita una sigla, composta da una lettera ????e da un numero ????, vediamoli:

– La lettera “E”, inserita in un cerchio, indica la benzina: il numero che segue si riferisce alla percentuale di componenti bio presenti nel carburante, ma in Italia non esiste la benzina addizionata con l’etanolo per cui avremo solo la “E”.
– La lettera “B”, inserita in un quadrato, indica il diesel: il numero che segue si riferisce alla percentuale di biodiesel, per cui potremmo leggere B7 o B10 (rispettivamente con 7 e 10 per cento di componenti bio).
La sigla “Xtl”, inserita in un quadrato, indica il gasolio sintetico, non derivante dalla raffinazione del greggio.
– Per i composti gassosi, tutti inseriti in un quadrato: la sigla “H2” indica l’idrogeno, anche se in Italia per ora esiste un solo distributore; la sigla “Cng” il gas naturale compresso; Lpg è il Gpl e Lng il gas naturale liquefatto.

Commenti

mood_bad
  • Nessun commento.
  • chat
    Lascia un commento